Contatti

per informazioni contatta il referente tecnico-organizzativo del Piano Giovani Valle dei Laghi.

pgzvallelaghi@gmail.com

Visitatore numero:

© 2013 by PGZ. Proudly made by nik

Chi siamo e cosa facciamo

Tavolo del confronto e della proposta: 

Referenti PGZ

MATTEO BOLNER - referente tecnico-organizzativo

ILARIA RIGOTTI - referente istituzionale

Membri del tavolo

Beatrice Pedrotti                 Ass. politiche giovanili

Patrizia Ruaben                 Ass. politiche giovanili

Giulia Caldini                    Del. politiche giovanili

Umberto Schettino              Comuni....chiamo

Don Paolo Devigili              Mondo religioso

Lisa Beatrici                       Rappr. Giovani Croce Rossa

Angelica Morelli                Consulta giovanile Padergnone

                                       Consulta giovanile Lasino

Mattia Chemotti                Consulta giovanile Vezzano

Celeste Tabarelli de Fatis    Consulta giovanile Terlago

                                       Consulta giovanile Calavino

                                       Consulta giovanile Cavedine

Elena Zambaldi                 Gruppo giovani Terlago

Martina Poli                      Gruppo giovani Vezzano

Elisa Beatrici                      Associazione Giovani Insieme

Clicca qui per il regolamento del Tavolo

Vuoi entrare a far parte del Tavolo? Contatta il Referente tecnico organizzativo del Pgz! 
Seguici su
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • LinkedIn Icona sociale
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Che cos'è un Piano giovani di zona? 

Un Piano giovani di zona (PGZ) è uno strumento di cui un territorio si avvale per creare una cultura delle politiche giovanili attraverso l'attivazione e il sostegno ad iniziative e progettualità organizzate direttamente dai giovani o a favore dei giovani

Il Pgz vuol essere punto di riferimento e stimolo per le istituzioni al fine di sostenere lo sviluppo di cittadinanza attiva, lavorando alla costruzione di autonomia e protagonismo della fascia giovanile all'interno della comunità, aprendo alla dimensione globale senza dimenticare il locale e le proprie radici. 

In Trentino a partire dal 2005 sono nati oltre 30 piani giovani (clicca per conoscerli tutti), che vanno a coprire quasi la totalità del territorio provinciale.

Il Pgz Valle dei Laghi: 

Nasce nel 2007 da un accordo  siglato tra i sei Comuni  (ora tre) di Terlago, Vezzano e Padergnone (ora Vallelaghi), Calavino e Lasino (ora Madruzzo) e Cavedine, e la Provincia Autonoma di Trento (Legge provinciale “Giovani” n.5/2007).

Dal 2013 il Piano Giovani della Valle è gestito dalla Comunità della Valle dei Laghi (ente capofila) con l'intento di avviare e sostenere iniziative PER e CON i giovani del territorio. 

Le attività del Pgz sono finanziate al 50% dalla Provincia, al restante 50% dagli enti locali. 

 

A chi si rivolge?

Il Pgz Valle dei Laghi si rivolge a giovani di età compresa tra gli 11 e i 29 anni e a tutti coloro (associazioni, enti pubblici, scuole, cooperative sociali...) che intendono mettere parte delle proprie energie e del proprio tempo al servizio della collettività.


Come funziona il Piano?

Il Piano Giovani fa crescere le tue idee progettuali per e con i giovani della Valle e ti aiuta a trasformarle in progetti e a realizzarli!

Il Pgz VdL ogni anno elabora un documento (Piano strategico giovani/Psg) a cui segue la pubblicazione di uno o più bandi per la presentazione di progetti da parte di associazioni, enti pubblici o altri soggetti del terzo settore. 

I progetti devono soddisfare i termini e requisiti fissati dal bando, essere innovativi e interessare:

  1. La formazione e la sensibilizzazione del mondo adulto: amministratori, genitori, animatori di realtà che interessano il mondo giovanile;1

  2. La sensibilizzazione alla partecipazione/appartenenza al proprio territorio;

  3. Attività di informazione, di indirizzo e di orientamento finalizzata a facilitare l’accesso alle opportunità offerte ai giovani;

  4. Il confronto con realtà giovanili nazionali ed europee attraverso scambi o iniziative, basati su progettualità reciproche;

  5. Laboratori che vedano protagonisti i giovani nel campo dell’arte, della creatività, della manualità e della riflessione sulle grandi questioni del    nostro tempo;

  6. Progetti che vedano il mondo giovanile protagonista in tutte le sue fasi: ideazione, gestione e realizzazione dei progetti;

  7. Percorsi di cittadinanza attiva;

  8. La promozione del processo di passaggio dei giovani all’età adulta e all’autonomia.

Chi lo gestisce?

Incaricato di gestire il Piano, sostenere i giovani, stimolare l'iniziativa e lo sviluppo di progettualità innovative è il Tavolo del Confronto e della Proposta, la cui gestione dei rapporti con le realtà del territorio è curata dal ReferenteTecnico -Organizzativo e dalla Referente Istituzionale del PGZ Valle dei Laghi.

 

Il Tavolo è composto da rappresentanti dei giovani, delle associazioni giovanili, delle amministrazioni comunali, oltre che di enti e realtà della Valle dei Laghi che in vario modo si interfacciano con il mondo giovanile. 

Il Tavolo raccoglie e valuta ogni anno i progetti presentati dalle varie realtà (a seguito della pubblicazione del/i bando/i) e ne finanzia i più meritevoli.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now